fbpx

Reiki

Supporto alla guarigione individuale

Il Reiki è un sistema curativo estremamente semplice ed efficace che prevede l’imposizione delle mani.

Si basa sull’assunzione scientifica che tutto ciò che esiste è fatto di energia. Quindi nel Reiki il facilitatore utilizza un sistema per canalizzare l’energia universale per armonizzare l’energia del cliente a livello fisico, emotivo e mentale. In pratica quello che si sperimenta è una sensazione di profondo benessere e rilassamento, di accoglienza e accettazione.

Esistono numerose evidenze scientifiche sull’utilizzo del Reiki in ambito sanitario e studi condotti sul personale dedito all’assistenza ne rilevano l’efficacia in situazioni di Stress organizzativo e burnout.


 

Di solito si consigliano cicli di 4-5 sessioni per riuscire ad avere un riequilibrio della propria salute e per incominciare a godere di cambiamenti reali e permanenti.

Professione esercitata ai sensi della L.4/2013 e nell'ambito delle discipline complementari di infermieristica olistica.

Il supporto olistico del paziente con dolore fisico, psichico ed emotivo.

Come operatori sanitari, spesso ci troviamo ad assistere i pazienti in situazioni di dolore psicofisico, oppure in ansia per esami da svolgere, diagnosi attese, stress da disadattamento all’ospedalizzazione. Con questo articolo voglio condividere con te uno strumento semplice, che può aiutare a riportare la persona assistita in sé stessa, nell’allineamento, in uno stato di presenza e meditazione.

Reiki in ambito sanitario: cosa è e quando può servire

La pratica del Reiki, in ambito sanitario bilancia la mente, il corpo e lo spirito di chi lo riceve e di chi lo offre. E’ anche un supporto eccellente nel processo di guarigione fisica, mentale ed emozionale. E’ indicato per ridurre lo stress, rilassare mente e corpo e focalizzare la mente. Proprio per questo la sua efficacia è dimostrata scientificamente in caso di Burnout degli operatori sanitari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •